Alimentazione

Qualche consiglio alimentare

Premetto che non sono nutrizionista e non desidero sovrappormi a nessun veterinario, ma in base ai corsi che ho seguito desidero fare un po’ di informazione.

Fate mangiare il cane sempre due volte, possibilmente mattina e sera. Dopo mangiato non dovrebbe fare molta attività fisica per almeno 3 – 4 ore (si cerca di evitare il più possibile la torsione di stomaco).

Il cane è un animale carnivoro e dobbiamo tenerlo sempre presente. L’ideale per un cane (come per gli esseri umani) è il cibo casalingo più sano e ovviamente fresco, ma solo se riusciamo a somministrare al cane la giusta proporzione tra i vari nutrienti, altrimenti è maggiore il danno.

Se avete intenzione di utilizzare questo tipo di alimentazione fatevi consigliare dal vs veterinario di fiducia come meglio procedere (ideale farsi seguire da un veterinario nutrizionista). Ad ogni modo ricordo i cibi assolutamente vietati per il cane:

  • Avanzi e gli scarti di cucina: in particolare cibi conditi, speziati e piccanti. Ossa lunghe di piccoli animali (pollo, coniglio), carne di maiale, formaggi fermentati, farinacei (patate, piselli, fagioli e cavoli, in quanto provocano un’eccessiva fermentazione), dolciumi (biscotti, caramelle, cioccolato, gelati ecc.), frutta secca, pane fresco.
  • Cipolle e cavoli: contengono una sostanza (disolfuro di n-propile) che distrugge i globuli rossi circolanti, determinando così un’anemia, che può risultare in alcuni casi fatale.
  • Omogeneizzati: spesso negli omogeneizzati è presente la polvere di cipolla che come già detto è molto dannosa.
  • La cioccolata è pericolosissima, anche in piccole quantità può uccidere un cucciolo o un cane di piccole dimensioni.

 

Se per motivi pratici, organizzativi e per maggior sicurezza di dare le quantità giuste, si sceglie di utilizzare il cibo per cani industriale, le mie considerazioni sono le seguenti:

 

  • Il cibo umido è maggiormente digeribile ed è una ottima soluzione, ma va tenuto conto del costo. Le scatolette di qualità sono parecchio costose, quindi meglio dare delle crocchette (sempre di qualità) se non si ha la possibilità di spendere per un ottimo cibo umido.
  • La maggior parte delle ditte multinazionali testano sugli animali; ovvio questa cosa non compromette la qualità della crocchetta ma è giusto esserne a conoscenza. Amiamo tanto i ns Amici a 4 zampe e poi per fare il cibo che gli diamo, altri animali soffrono.  E’ possibile trovare la lista delle ditte considerate cruenty free.
  • Leggiamo sempre gli ingredienti contenuti nel cibo. Come negli alimenti per umani è obbligatorio comunicare gli ingredienti in ordine decrescente, quindi da quello in percentuale maggiore.
  • Un cibo di qualità ha come primo ingrediente la carne (non farine, non derivati della carne, non proteine) e se è di un solo animale è meglio (pollo, agnello, tacchino, salmone etc…).
  • I cereali non vengono ben digeriti e il mais spesso da problemi di intolleranze, servono solo come riempitivi. E’ bene che nel cibo ci sia una piccola percentuale di cereali e se è indicato il tipo è meglio.
  • Fare attenzione se il primo ingrediente è carne fresca di pollo o agnello o altro animale. Spesso viene utilizzato questo metodo per far sembrare come primo ingrediente la carne. Per fare una crocchetta, tutta la carne viene disidratata. Quindi il peso della carne fresca quando poi viene disidratata diminuisce notevolmente; alla fine probabilmente la carne avrebbe il secondo o terzo posto all’interno della lista degli ingredienti.

Io ho 5 cani e non tutti mangiano lo stesso cibo o reagiscono allo stesso modo ad una crocchetta. Meglio trovare quello giusto per il VOSTRO cane e non perché consigliato da amici e parenti che si trovano bene; è comunque vero che un buon cibo è sicuramente più facile che sia ben tollerato ad una più vasta gamma di soggetti, rispetto a cibi scadenti.

Ultima cosa, una alimentazione corretta, come per le persone, porta ad uno stato di salute buono e i benefici si vedono a lungo termine. A volte i soldi spesi oggi per un buon prodotto, sono risparmiati dal veterinario tra un po’ di tempo.

Visita il sito www.xevenshop.it, il mio negozio online nel quale vendo solo prodotti da me testati sui miei cani e di grande qualità.